Vigneti & Terroir

Argentiera wave

Settantacinque ettari piantati a vigneto, delimitati da viali di pini marittimi secolari e da piante di olivo, porzione di quello che fu l’immenso Tenimento di Donoratico, anticamente possesso feudale del casato patrizio fiorentino dei Serristori.

Vigneti prestigiosi, accarezzati dalle miti brezze e dai venti marini, che prendono forma tra l’entroterra e la spiaggia, in una suggestiva sinfonia di colori e profumi e dove troviamo varietà di Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc Merlot, Syrah, Petit Verdot, generati dall’inimitabile alchimia climatica e organica di questo suolo.

Dal felice connubio tra qualità delle uve e il lavoro dei migliori enologi, all’Argentiera nascono oggi magnifici vini rossi, tutti con denominazione DOC Bolgheri, quali Argentiera, Villa Donoratico, Poggio ai Ginepri oltre ai tre prestigiosi Cru: Giorgio Bartholomaus, Opheliah Maria e Lavinia Maria.

Argentiera - 220 m slm

Argentiera

È stata piantata a vigneto nel 2000 ed è anche la sottozona più estesa; infatti presenta molta etereogenità di suoli. Si possono avere infatti zone argillose con galestro e scisti, zone più calcaree e sassose, fino a parti più basse con molta sabbia. La particolarità è l'esposizione: i vigneti infatti si trovano su una dorsale riparata ad est dal bosco che si affaccia sul mare. Questo garantisce un continuo moto di venti provenienti dalla costa, che apportano arieggiamento e una temperatura di 2°C inferiore rispetto alle zone più basse.

Ginestre - 180 m slm

Ginestre

Si sviluppa intorno alla cantina, qui il Cabernet Sauvignon e Cabernet Franc riparati dal bosco e affacciati sul mare hanno trovato un habitat unico. Il terreno è molto di ricco di minerali e sassi, di conformazione granulosa di natura silicea e tufacea, è una zona poco fertile e così le viti spingono in profondità le proprie radici in cerca degli elementi nutritivi necessari.

Ventaglio - 120 m slm

Ventaglio

A soli 2 km dal mare, prende il nome dalla particolare disposizione dei filari, che si sviluppano come un ventaglio intorno alla piccola dorsale. Vi sono piantati 1.2 Ha a Cabernet Franc che beneficiano della natura del suolo calcareo, producendo così vini potenti ma freschi e con una spiccata acidità.

Porcarecce - 80 m slm

Porcarecce

Qui sono piantati i vigneti più giovani, con esposizione Nord. Le parti più basse sono caratterizzate da suoli sabbiosi mentre salendo verso la parte alta della collina, i terreni diventano molto sassosi e più profondi con un’ottima attitudine a produrre grappoli di qualità.

Ceccosodo - 80 m slm

Ceccosodo

Solo a 1 km dal mare, è situato nella zona più pianeggiante; è un terroir che beneficia molto della vicinanza del mare, il suolo è prevalentemente sabbioso, quindi mantiene il calore ed è ben areato, con grande facilità di drenaggio.